Il regime fiscale dei redditi delle criptovalute conseguiti dai privati
Articolo

Il regime fiscale dei redditi delle criptovalute conseguiti dai privati

E’ stato pubblicato sul n. 10 del Corriere Tributario un mio ultimo su “Il regime fiscale dei redditi delle criptovalute conseguiti dai privati” in cui ho analizzato il regime impositivo dei redditi di capitale derivanti dall’impiego di capitali di criptovalute (depositi, conti correnti, mutui, garanzie, titoli, certificati ecc.) e dei redditi diversi di natura finanziaria...

L’incompatibilità UE dell’estensione del regime IVA del margine alle spese non addebitate dai “fornitori”
Articolo

L’incompatibilità UE dell’estensione del regime IVA del margine alle spese non addebitate dai “fornitori”

Sono lieto di segnalare che è stato pubblicato sul n. 4 del Corriere Tributario 2021 un articolo con cui, dopo aver brevemente esaminato la disciplina del regime del margine IVA per i beni mobili usati e gli oggetti di arte, d’antiquariato o da collezione, ho sostenuto che è incompatibile con l’art. 112 e ss. della...

La lettura della Corte costituzionale dell’art. 20 T.U.R. e il suo impatto sulle vecchie e nuove operazioni
Articolo

La lettura della Corte costituzionale dell’art. 20 T.U.R. e il suo impatto sulle vecchie e nuove operazioni

Sono lieto di segnalare che è stato pubblicato sul n. 3/2021 del Corriere Tributario un mio articolo con cui, dopo aver analizzato la sentenza della Corte Costituzionale n. 158/2020 che ha confermato la legittimità costituzionale del nuovo art. 20 del TUR, ho cercato di verificare il possibile impatto di tale sentenza sulle operazioni straordinarie pregresse...

Rettifiche dei prezzi di trasferimento, contrasto dell’abuso ed esimente delle valide ragioni commerciali
Articolo

Rettifiche dei prezzi di trasferimento, contrasto dell’abuso ed esimente delle valide ragioni commerciali

Corr. Trib. 2020, p. 861 e segg. Le società residenti in Italia, qualora siano rettificati i prezzi delle operazioni concluse con società da loro controllate residenti in altri Stati membri ai sensi del comma 7 dell’art. 110 del T.U.I.R., laddove quest’ultima norma comporti una restrizione alla libertà di stabilimento, possono opporsi a tali rettifiche provando...

Criticità dei rilievi di esterovestizione di società unionali
Articolo

Criticità dei rilievi di esterovestizione di società unionali

Sono lieto di segnalare che è stato pubblicato sul n.12/2019 del Corriere Tributario un mio articolo sulle Criticità dei rilievi di esterovestizione di società unionali. In particolare, in tale articolo ho rilevato, fra l’altro, che le contestazioni di esterovestizione di società italiane con sede in altri Stati UE motivate sulla base dell’assunto che tali società...

Per l’applicabilità dell’esenzione da IVA alle attività di coassicuratrice delegataria
Articolo

Per l’applicabilità dell’esenzione da IVA alle attività di coassicuratrice delegataria

Corr. Trib. 2018, p. 2995 e segg. Le attività svolte dalla coassicuratrice delegataria sono esenti da IVA come servizi di intermediazione relativi a prestazioni di coassicurazione o servizi che integrano tali prestazioni sul piano economico, in quanto essa provvede anche alla negoziazione e conclusione del contratto di coassicurazione. Riferimenti Decreto Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972 n. 633, Art. 10. Non sembra destinato a sopirsi il...

Il regime d’imposizione dei redditi dei contratti di assicurazione unit e index linked
Articolo

Il regime d’imposizione dei redditi dei contratti di assicurazione unit e index linked

Corr. Trib. 2017, p. 2517 e segg. I contratti di assicurazione unit e index linked, pur ribaltando a carico dell’assicurato il rischio di perdita delle attività finanziarie in cui siano investiti i premi, agli effetti delle imposte sui redditi sono qualificabili come contratti di assicurazione sulla vita e sono pertanto soggetti al relativo regime fiscale. Riferimenti Decreto Presidente della Repubblica 29 settembre...

Compatibilità comunitaria delle imposte indirette sul conferimento di azienda e successiva vendita di partecipazione
Articolo

Compatibilità comunitaria delle imposte indirette sul conferimento di azienda e successiva vendita di partecipazione

Corr. Trib. 2016, p. 2268 e segg. Sulla base degli attuali orientamenti della Corte di Giustizia deve ritenersi incompatibile con la Direttiva comunitaria sulla raccolta dei capitali l’assoggettamento alle imposte proporzionali di registro, ipotecaria e catastale del conferimento di azienda seguito dalla vendita della partecipazione nella società conferitaria, sulla base dell’assunto che tali operazioni sarebbero riqualificabili come una vendita di azienda a favore della società acquirente della partecipazione. Riferimenti Decreto Presidente della Repubblica 26...

Per una rilettura critica della nozione unionale di abuso del diritto fiscale
Articolo

Per una rilettura critica della nozione unionale di abuso del diritto fiscale

Corr. Trib. 2019, p. 291 e segg. La Corte di giustizia UE ha elaborato una nozione unitaria di abuso del diritto unionale in materia fiscale, che si articola, da una parte, in un presupposto soggettivo costituito dallo scopo essenziale di ottenere un vantaggio fiscale desumibile dalla presenza di una costruzione di puro artificio non giustificata da ragioni commerciali e, dall’altra, in un presupposto oggettivo costituito...

  • 1
  • 2